Personalizzazione: la chiave del marketing moderno

Abbiamo spesso sottolineato come la personalizzazione del messaggio di marketing sia importante per le imprese così come per il mercato: le prime comunicano meglio col proprio target, mentre il pubblico non viene più bombardato con stimoli generici ed irrilevanti.

Personalizzazione: la chiave del marketing moderno

photo credit: ATOMIC Hot Links 2017 Grand National Roadster Show via photopin (license)

In pratica la personalizzazione delle proposte sta diventando una strategia fondamentale per chi si occupa di marketing: inoltre, chi è in grado di implementare con successo questo approccio non solo riesce a catturare una quota importante della propria platea di riferimento, ma vede anche incrementare i margini di profitto.

La personalizzazione consiste nell’utilizzare sia la tecnologia, sia le informazioni che si posseggono sui propri interlocutori per confezionare interazioni digitali su misura tra il brand ed i suoi clienti sia potenziali che effettivi

Dunque, per tenere a bada la concorrenza, spesso basta semplicemente raccogliere dati sui contatti ed utilizzarli per potenziare i meccanismi di automazione, fino a renderli capaci di adattarsi ai gusti, alle preferenze, agli interessi e delle necessità specifiche di ciascuno.

Le tecniche di personalizzazione rappresentano il futuro della Marketing Automation

Le tecniche di personalizzazione si basano su un insieme di tecnologie collegate tra loro per facilitare le interazioni digitali tra le aziende ed i loro contatti – ovvero i destinatari dei messaggi di marketing.

Recenti studi hanno mostrato che il 78% dei consumatori viene coinvolto dal sistema di offerta soltanto se questa è personalizzata in funzione della precedente esperienza di ciascuno col marchio in questione. Inoltre, un’indagine condotta da Salesforce, ha messo in evidenza che la maggioranza dei clienti è disponibile a condividere i propri dati col brand per avere in cambio offerte personalizzate e raccomandazioni utili ad orientare le scelte di acquisto.

In aggiunta a quanto appena esposto, la maggior parte delle imprese più all’avanguardia che investe nelle tecniche di personalizzazione, è stata ricompensata da importanti successi commerciali. In particolare, quasi un terzo dei marketer intervistati ha citato la personalizzazione come “il più importante elemento delle strategie di marketing negli anni a venire”, mentre – sempre secondo un recente sondaggio – il 48% delle aziende che si occupano di vendite al dettaglio, ha dichiarato che la personalizzazione dei loro siti web o delle app ha determinato un incremento delle vendite di oltre il 10%.

Insomma: le tecniche di personalizzazione hanno tracciato la strada che chi si occupa di marketing dovrà seguire nel corso dei prossimi anni, mentre in futuro i consumatori risulteranno sempre più aperti ad interazioni personalizzate.

Un’occhiata alle tecniche di personalizzazione del futuro

Oggi assistiamo ad un considerevole salto di qualità nelle tecniche di personalizzazione: dal semplice contesto e dall’interesse manifesto verso un particolare prodotto, stiamo infatti passando alla raccomandazione di soluzioni in funzione delle affinità, della tipologia di utente e degli acquisti precedenti; inoltre si cerca di offrire un’esperienza personalizzata attraverso i vari canali disponibili per le interazioni col brand nell’ambito dei diversi punti di contatto e delle comunicazioni tra azienda e cliente – il tutto in funzione delle risposte individuali agli stimoli ed alle offerte proposti.

Utilizzando tecniche di personalizzazione dinamica orientata ai prodotti e supportate da strumenti di Intelligenza Artificiale, le piattaforme di automazione consentono infatti di adattare il messaggio di marketing al comportamento dei lead e di veicolarlo attraverso una varietà di media: dalla posta elettronica alle notifiche push, dai banner ed i pop-up agli SMS. Questo approccio, tra l’altro, rende possibile inviare:

  • raccomandazioni sui prodotti
  • offerte personalizzate
  • promemoria relativi alle transazioni in corso o a quelle sospese
  • prezzi modificati in modo adattivo e dinamico
  • suggerimenti sui contenuti più adatti da prendere in esame
  • notizie, aggiornamenti ed altro ancora

Un esempio di personalizzazione: OYO Rooms

Come abbiamo accennato, lo stack tecnologico che consente la personalizzazione altamente specifica e contestuale, si basa sui diversi canali digitali, sull’Intelligenza Artificiale, sulle informazioni raccolte a proposito di profilo e comportamento dei contatti e, naturalmente, su un livello granulare di segmentazione dinamica.

Per comprendere meglio come funziona il tutto, vale pena di citare un caso di successo: quello di OYO Rooms, un’importante azienda indiana che si occupa di hospitality e prenotazioni di sistemazioni alberghiere che, utilizzando strumenti per la raccomandazione dinamica dei prodotti (Dynamic Product Recommendation), ha visto migliorare l’efficacia delle proprie campagne di marketing fino al 45%. Vediamo ora in dettaglio come i vari elementi di questa tecnologia sono stati impiegati per conseguire i risultati desiderati:

  • Informazioni sugli utenti: le loro diverse attività vengono monitorate e registrate puntualmente per tracciare il percorso che va da una specifica esigenza alla ricerca della soluzioni migliore, fino alla prenotazione di una camera d’albergo
  • Segmentazione: è stata inclusa una nuova categoria relativa agli utenti che hanno preso in considerazione un hotel ma che non hanno completato la prenotazione
  • Personalizzazione potenziata dall’Intelligenza Artificiale: vengono creati messaggi personalizzati per coloro che hanno cancellato le prenotazioni, con l’offerta di possibili alternative
  • Canali digitali: le raccomandazioni sono inviate via email e notifiche

In conclusione

Il mercato per gli strumenti di personalizzazione nell’ambito della Marketing Automation si sta espandendo rapidamente, sostenuto dalla consapevolezza del fatto che i consumatori accettano di buon grado una comunicazione più specifica e rilevante, mentre le imprese – grazie a questo approccio – vedono incrementare l’efficienza delle campagne ed i profitti.

Dato che questa situazione offre vantaggi sia alle aziende che ai loro clienti, è logico aspettarsi che tecnologie sempre più nuove e potenti vedranno la luce per rendere la personalizzazione ancora più precisa ed efficace; forse è addirittura possibile che nascano inedite figure professionali specializzate nel combinare al meglio tecniche e conoscenza del mercato per mettere a punto strategie specifiche per settori verticali in cui la personalizzazione spinta costituisce il punto chiave della comunicazione di marketing.

Volete saperne di più? Contattateci.