Mobile Marketing Automation: le funzionalità principali

Gli strumenti di Mobile Marketing Automation facilitano il lavoro dei marketer e di chi sviluppa le Mobile App, consentendo a questi ultimi sia di migliorare il software, sia di rispondere meglio alle esigenze degli utenti.

Mobile Marketing Automation

photo credit: IMG_1741 via photopin (license)

Per chi fa marketing, invece, i vantaggi riguardano la pianificazione delle campagne, la segmentazione dei contatti in gruppi dinamici e la capacità di coinvolgere in modo più efficace gli utenti grazie alla geolocalizzazione; ciò, ad esempio, rende possibile invitare i potenziali clienti ad entrare in un punto vendita se si trovano nelle sue vicinanze, proponendo loro sconti o promozioni.

Le piattaforme di Mobile Marketing Automation sono la risposta alle nuove esigenze che la mobilità pone di fronte a chi ha il compito di adeguare la comunicazione di marketing, per renderla capace di raggiungere e coinvolgere i sempre più numerosi utenti di dispositivi mobili

Oggi, accanto alle piattaforme di Marketing Automation, dobbiamo mettere in campo una serie di strumenti e metodologie capaci di gestire la fascia di pubblico che si connette al web tramite tablet e smartphone; si tratta di una platea sempre più numerosa, caratterizzata da nuove abitudini e comportamenti, nonché da una modalità più evoluta di navigare in Internet.

Idealmente integrate con le piattaforme di Marketing Automation esistenti, le soluzioni di Mobile Marketing Automation ne estendono le potenzialità mediante una sere di funzioni specifiche. In questo articolo andremo ad esaminare le principali e più importanti tra queste nuove funzionalità.

Strumenti di analisi della Mobile Marketing Automation

Uno dei maggiori vantaggi di una piattaforma di Mobile Marketing Automation, è rappresentato da una vasta gamma di strumenti analitici, capaci non solo di misurare il comportamento degli utenti nell’ambito dell’app specifica, ma anche le reazioni che manifestano rispetto alle attività di marketing indirizzate loro.

  • Analisi delle app mobili – le piattaforme di Mobile Marketing Automation non solo servono ed inviare notifiche ed a sfruttare le potenzialità offerte dalla geolocalizzazione, ma includono anche potenti strumenti analitici con i quali è possibile misurare le performance sia dell’app stessa che delle campagne di marketing ad essa associate. Grazie ai risultati ottenuti, si riuscirà quindi a determinare sia i punti di debolezza che di forza delle nostre attività sul canale mobile
  • Analisi delle push notification – i dati raccolti consentono di determinare l’efficacia dei messaggi inviati ed il loro impatto sulle attività effettuate dagli utenti nell’ambito dell’applicazione. Potremo in tal modo conoscere l’entità del traffico prodotto, i messaggi in cui sono stati effettuati dei click, eventuali variazioni dell’intensità di utilizzo dell’app e delle singole funzioni ad essa associate a seguito delle notifiche, oppure il tempo speso all’interno dei vari moduli; queste statistiche possono essere poste in relazione tanto al tipo di dispositivo ed al suo sistema operativo che al livello di attività prodotto
  • Analisi dei percorsi – questa funzionalità consente di tracciare il traffico generato dai vari utenti, così da individuare ed eliminare eventuali ostacoli nell’ambito dell’utilizzo dell’app, permettendone così un continuo miglioramento. Questo tipo di analisi consente anche di comprendere come viene fruita l’app e quali elementi sono maggiormente utilizzati, in modo da fornire utili indicazioni agli sviluppatori; inoltre è possibile monitorare il traffico ed ottimizzarlo, migliorando la comunicazione nelle varie fasi di utilizzo dell’applicazione
  • Analisi del comportamento degli utenti – questo modulo consente di identificare gli utenti e monitorarne il comportamento. Esso permette di creare profili individuali di ciascun utente e di studiarli; la segmentazione che ne risulta possibile, infine, consente di creare regole specifiche in funzione delle attività effettuate dagli utenti. Il tipo di dati raccolti riguarda: i moduli più utilizzati e la relativa frequenza d’uso, quelli che determinano più di frequente l’abbandono dell’app da parte dell’utente ed il tempo speso mediamente nell’app

Creazione di regole di automazione

Si tratta del vero cuore del sistema: grazie all’utilizzo delle regole, infatti, è possibile impostare facilmente sia l’invio degli auguri di buon compleanno, sia la schedulazione dei messaggi inviati a ciascun singolo utente nell’ambito delle campagne di mobile marketing.

  • Creazione di regole per la Mobile Marketing Automation – la qualità del dialogo ed il coinvolgimento degli utenti vengono massimizzati grazie alle regole di automazione; risulta così possibile sia effettuare attività semplici, come l’invio di singole notifiche, sia creare campagne molto articolate. Questa tecnologia assicura che le comunicazioni non solo saranno perfettamente adattate e personalizzate secondo le esigenze dei singoli utenti, ma anche effettuate nel momento più adatto

Comunicazione con gli utenti

Nel gestire le app possiamo scegliere tra diversi tipi di canali per comunicare: notifiche, email e messaggi generati dalle app stesse. Inoltre possiamo proporre moduli di contatto o dirottare gli utenti verso landing page appositamente predisposte.

  • Gestione dei messaggi per la comunicazione con gli utenti mobili – la Mobile Marketing Automation consente di contattare gli utenti attraverso il dispositivo di volta in volta più appropriato: smartphone, tablet, oppure notebook; questo permette di proporre un tipo di messaggio coerente e rilevante, capace di motivare gli utenti, guidarli verso un più alto livello di coinvolgimento ed interessarli maggiormente all’offerta ed ai servizi disponibili
  • Creazione di email e notifiche – le push notification sono brevi testi evidenziati sullo schermo dei dispositivi mobili sotto forma di messaggi, indirizzi che puntano ad una landing page o box di dialogo, mentre le email consentono una comunicazione più stabile, frequente ed articolata grazie a contenuti più ricchi, elementi grafici ed inviti all’azione (Call To Action, CTA). Queste due metodologie di comunicazione sono complementari e consentono di raggiungere gli utenti attraverso sia i dispositivi mobili, sia gli strumenti tradizionali. Inoltre, la loro combinazione facilita l’invio di materiale di varia complessità e formato riducendo il rischio di finire nello spam
  • Creazione di contenuti – questa funzionalità consente di realizzare moduli, banner e landing page. Poiché parliamo di utenti mobili ma in grado di connettersi anche secondo le modalità tradizionali, dobbiamo tenere presenti sia le loro esigenze che la comodità: tutto il materiale proposto deve essere facilmente fruibile e perciò funzionale rispetto al tipo di dispositivo utilizzato in termini di dimensioni, caratteristiche e struttura

Integrazione con il CRM e la Marketing Automation

  • Le app mobili ed i siti web sono strettamente collegati, per cui occorre tenere in considerazione l’integrazione delle piattaforme di Marketing Automation nell’ambito della multicanalità; in particolare è possibile utilizzare le informazioni ottenibili dagli utenti mobili per inserire contenuti dinamici nelle pagine Internet aziendali e proporre pubblicità a pagamento maggiormente mirata nelle reti display. Inoltre, il profilo dei contatti può essere arricchito di particolari interessanti grazie ai dati che è possibile raccogliere attraverso le app, consentendo così di sfruttare meglio i meccanismi di automazione – ad esempio impostando attività di Lead Nurturing maggiormente articolate, oppure individuando con maggiore precisione i contatti pronti ad essere seguiti dalla forza vendite e che saranno perciò messi in evidenza nell’ambito del sistema CRM

Segmentazione degli utenti

Gli utenti devono essere opportunamente segmentati per fare in modo che le campagne di marketing si rivolgano all’audience più adatta e risultino così maggiormente efficaci. Oggi i contesti sono altamente dinamici e nulla, nel marketing, è più efficiente degli strumenti offerti dalla mobilità per tracciare l’evoluzione degli interessi e dei comportamenti degli utenti, consentendone una profilazione efficace e continua nel tempo.

  • Geolocalizzazione – questa funzionalità consente di raccogliere informazioni utili sugli utenti e le loro abitudini; si tratta di una conoscenza che è facile utilizzare e mettere a frutto, ad esempio determinando quando una persona è a casa o in attesa all’aeroporto e, magari, ha più tempo per leggere un’email o consumare più agevolmente determinati contenuti
  • Segmentazione in tempo reale – il sistema consente di creare in tempo reale dei gruppi dinamici di utenti che presentano caratteristiche analoghe rispetto ad un determinato criterio, così da proporre a ciascuno l’offerta più rilevante, interessante e personalizzata

In sintesi

La Mobile Marketing Automation non solo mette a disposizione strumenti specifici per porsi in relazione con gli utenti mobili attraverso le app, ma consente anche di arricchire la piattaforma di Marketing Automation con una serie di informazioni utili per rendere più incisiva, puntale ed efficace la strategia di comunicazione.

Volete saperne di più? Contattateci.